Sardegna Press

Golfo Aranci, seconda edizione del ” la leggenda di Marconi”

Scritto il 15/05/2019
da admin

La leggenda di Marconi: il fascino di Capo Figari conquista ancora una volta

gli sportivi

Una schiera di trail runners e altrettanti camminatori ha animato oggi, a Golfo

Aranci, la seconda edizione dell’evento denominato “La leggenda di Marconi”.

La manifestazione è stata organizzata, per il secondo anno consecutivo,

dall’associazione Sardinia Smeralda Trail ASD, con il contributo del comune di

Golfo Aranci e la collaborazione della Onlus Team for Children e della Fondazione

Guglielmo Marconi, al suo interno si sono svolte due gare di trail running: un trail di

34 km con circa 1000mt D+ uno short trail di 17 km con circa 650 D+, inoltre una

camminata ludico motoria denominata “sulle Orme di Marconi” non competitiva di

circa 11,2 km con circa 450D+ da percorrere a passo libero o con i bastoncini da

Nordic Walking.

Il percorso di gara è stato rinnovato, infatti quest’anno il circuito della 17 km e metà

della 34 km si sono svolti in senso inverso rispetto alla scorsa edizione; la partenza e

l’arrivo sono stati organizzati nel delizioso lungomare Dolcevita, per poi proseguire

in direzione Bahia de Bahas per i trailers e in direzione semaforo di capo Figari per

camminatori e nordic walkers.

Il circuito di gara si è svolto all’interno di uno scenario naturale di straordinaria

bellezza, con un mare cristallino dai colori impareggiabili, con saliscendi spesso

tecnici e impervi, accompagnati dall’esplosione dei colori della macchia

mediterranea che in primavera offre il meglio di sé e ha affascinato sportivi e

accompagnatori arrivati da ogni parte dell’isola e anche dall’estero. Al contempo, è

sempre motivo di forte emozione immergersi nella storia di questo promontorio che

fu teatro degli esperimenti marconiani, anche il grande Filippo Tortu, primatista

italiano dei 100 mt ha avuto parole di elogio per la competizione e la sua location

omaggiandola di un video dedicato.

Filippo Salaris si conferma un atleta di spicco nel panorama del trail running: primo

classificato nel trail da 34 km, con il tempo di 3:05:16; secondo classificato Santino

Satta (3:10:58); terzo Pietro Deriu,(3:24:44); per il 34 femminile primo posto a

Raffaella Ressico (4:02:04), secondo a Isabella Azzena (4:24:00), terzo a Noemi

Goddi (4:59:40).

Grande prestazione anche per Luca Farneti, primo nello short trail da 17 km, con il

tempo di 1:22:12; al secondo posto Marco Passerò (1:24:42), al terzo Emanuele Sini

(1:26:53). Prima delle donne nello short trail la fortissima Valentina Langiu, reduce

da recenti successi, con il tempo di 1:48:07, al secondo posto Valeria Seazzu

(1:53:43), al terzo Francesca Gungui (2:00:11)

In attesa della premiazione non è mancato un momento conviviale, si è tenuto un

allegro “Pasta Party”, con i più di 200 atleti, accompagnatori e collaboratori, nella

splendida location del lungomare, in una meravigliosa giornata di sole, di fronte a

un mare cristallino e deliziati anche dalla presenza dei delfini che hanno incantato

tutti con le loro piroette.

La Sardinia Smeralda trail ringrazia l’amministrazione comunale di Golfo Aranci,

nella persona del Sindaco Giuseppe Fasolino, che da subito ha creduto

nell’iniziativa e l’ha fortemente voluta e promossa nella convinzione che queste

manifestazioni costituiscano delle importanti attrattive per destagionalizzare il

turismo, degli assessori e del consigliere Luigi Romano che ne ha seguito da vicino

l’intera organizzazione.

Si ringraziano inoltre tutti gli sponsor e tutti coloro che hanno contribuito alla

realizzazione dell’evento e alla sua sicurezza: Cantine Giogantinu, Conad,

Comm.Service Ice, concessionaria tre Marie e Sammontana, Columbu Formaggi,

Decathon, L’Essenza bistrot, Modde Gomme, Planet Fitness, ProAction integratori

per lo sport, Unipol Sai agenzia di Olbia di Porcu Maurizio, Tommy Rossi di radio

Super sound, brillante e professionale speaker, la polizia locale di Golfo Aranci e il

suo comandante Mario Fasolino, le associazioni ONLUS Team for Children e

Montimulesi, le associazioni olbiesi ANFI, ANC, l’associazione Capo Ceraso, la

Croce Bianca, l’associazione ERA, Mema Bike e il CNSAS che oltre a garantire

sicurezza sui percorsi di gara con la grande professionalità del proprio personale, ha

messo a disposizione gratuitamente l’App Georesq, attraverso la quale ogni atleta è

stato costantemente geolocalizzato.

e

e

e e

􀁴􀄞􀄏􀆐􀅝􀆚􀄞􀍗e􀇁􀇁􀇁􀍘􀆐􀄂􀆌􀄚􀅝􀅶􀅝􀄂􀆐􀅵􀄞􀆌􀄂􀅯􀄚􀄂􀆚􀆌􀄂􀅝􀅯􀍘􀅝􀆚e

􀄞􀍲􀅵􀄂􀅝􀅯􀍗e􀆐􀄂􀆌􀄚􀅝􀅶􀅝􀄂􀆐􀅵􀄞􀆌􀄂􀅯􀄚􀄂􀆚􀆌􀄂􀅝􀅯􀎛􀅐􀅵􀄂􀅝􀅯􀍘􀄐􀅽􀅵e

Come lo scorso anno una percentuale delle iscrizioni andrà alla Onlus Team for

Children che si occupa dell’assistenza ai bambini del reparto di oncoematologia

dell’ospedale di Padova.

Il Presidente

Paolo Costi

M

M

e

e

Commenti